Bici da corsa economica per iniziare: come sceglierla con pochi soldi

cerchi bici corsa

MBM Life Ibrida 28”

E’ la bici da corsa utilizzabile anche per il cicloturismo. Con i suoi 15 chilogrammi di peso è facile fa gestire, proprio perché la leggerezza aiuta ad ottenere elevate prestazioni in velocità, anche su terreno sterrato. Tale caratteristica è assicurata dall’alluminio che costituisce il telaio, non solo leggero, ma di design, con linee esteticamente belle e minimali per non presentare alcun tipo di ostacolo durante la corsa. Si presenta come una bicicletta molto tecnica ed è il cambio Shimano a permettere alla bicicletta di essere sfruttata in diverse condizioni, quindi anche in salita, ma il suo uso si rivolge principalmente a chi ha esperienza. Gli utilizzatori sono molto soddisfatti del prodotto, fornito con la regolazione perfetta di cambio e freni. Il rapporto tra qualità e prezzo è piuttosto buono. Tra le opinioni e i suggerimenti degli acquirenti della bici da corsa c’è quello di non esagerare con la velocità e con i percorsi troppo complessi. Perfetta su strada, va bene sulle colline e sui percorsi sterrati, ma che non siano eccessivamente sconnessi. Il costo è contenuto e per chi la usa per divertimento e non per professione è decisamente un buon affare.

Cicli Gloria Magenta fixed

Ha un telaio fisso 700 e una forcella rigida. La bici da corsa vanta ruote con un profilo alto 28 pollici. L’alluminio, che compone anche i freni, garantisce una certa leggerezza che aiuta nell’affrontare le corse. Dello stesso materiale sono anche i cerchi, con linee piacevoli, mentre la sella serigrafata è in cuoio e concepita per assicurare all’atleta il massimo comfort. Confortevole è anche il manubrio, pensato per un’impugnatura facile e agevole. I consumatori valutano la due ruote molto positivamente in particolare per la qualità della bicicletta, anche nel rapporto con il prezzo. Cicli Gloria è un’ottima marca, ma è più adatta alla corsa su strada, mentre non fornisce buone prestazioni su percorsi non asfaltati. Ciò è dovuto soprattutto alle gomme, piuttosto sottili e quindi più delicate. Se si dovessero prendere buche oppure usare su pietre e ghiaia potrebbero essere sottoposte a un maggiore rischio di foratura, per il quale non hanno una resistenza particolare. Questo è l’unico nei riscontrato dagli utilizzatori della bici da corsa.

SAVA Phantom 2.0 700C

E’ uno dei migliori prodotti i circolazione, con un telaio realizzato in fibra di carbonio, leggerissimo, e un buon sistema di sospensioni che assicura un risparmio di energia al ciclista. Il cambio Shimano 6800 con 22 velocità, un eccellente sistema frenante e il Transmission Control System. Il controllo del freno e del cambio è molto semplice e il sistema giapponese attribuisce una maggiore regolarità alla guida della due ruote.

Il design innovativo non è pensato solo per donare linee piacevoli, ma soprattutto per rendere il telaio più rigido, migliorando la forza esplosiva ottenuta con immediatezza durante la guida. I cavi sono inseriti all’interno del telaio, così da avere più sicurezza nell’utilizzo. Le opinioni degli acquirenti sono piuttosto buone ed evidenziano i maggiori punti di forza della bici da corsa: qualità, tecnica, peso e prezzo. Gli allestimenti sono molto apprezzati, come il peso pari a 8,1 chilogrammi che permette di affrontare le salite più dure senza troppi problemi. Le ruote sono di profilo alto, questo aspetto è positivo, ma in caso di vento, è meglio dotarsi di pneumatici di profilo basso.

Woodworm White Lightning

E’ una bicicletta da corsa su strada. Vanta un telaio nuovo in lega molto leggera e una forcella in acciaio 700c. In dotazione la bici ha un deragliatore anteriore a 3 velocità e un cambio Shimano con 6 marce.

Il marchio Woodworm è una garanzia, infatti ogni componente è di buona qualità e ben rapportato al prezzo. Tra le caratteristiche principali vanno menzionati la resistenza e la leggerezza, i cerchi a lega a doppia parete che contribuiscono alla durevolezza della bicicletta e il sedile confortevole, come il manubrio. Gli acquirenti sono soddisfatti delle prestazioni e del design, anche se indicano che la due ruote da corsa sia più adatta ai principianti, piuttosto che ai professionisti abituati a uscite quotidiane impegnative.

Pur essendo attrezzata per la corsa, si presta bene all’uso in città, anche per trasferirsi al lavoro. L’acquisto è decisamente indicato per chi vuole tenersi in allenamento senza troppe pretese.

Cyrusher XC7800

E’ una bici da corsa con telaio in alluminio, con cambio Shimano Claris 2400 a 16 velocità e può essere usata anche per spostarsi in città.

Tra l varie peculiarità del modello bisogna citare il NUTT doppio freno a disco meccanico e la ruota Fashioned, innovativa e dalle alte prestazioni. Il peso della due ruote è pari a 15 chilogrammi e le ruote hanno una dimensione di 70 millimetri.

Gli acquirenti evidenziano la validità del prodotto, specialmente per le ottime rifiniture, anche se il peso viene reputato un po’ eccessivo per affrontare percorsi in pianura, tuttavia la bicicletta nel suo complesso è ben rapportata al prezzo. La sella è piuttosto confortevole e il manubrio aerodinamico permette un’impugnatura salda e sicura per rimanere ancorati alla sella e alla due ruote durante la corsa o mentre ci si allena. La bici viene fornita con il kit per la riparazione della ruota, il copri sella, il portaborraccia, alcuni attrezzi per la gestione e i guanti invernali per la bicicletta. L’equipaggiamento e gli accessori indicano la bontà dell’articolo e l’attenzione al ciclista da parte del produttore.